Home CRONACA Covid-19, in Ticino altre tre vittime. Ricoveri e degenti sempre ai picchi

Covid-19, in Ticino altre tre vittime. Ricoveri e degenti sempre ai picchi

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 14.14) Si impennano ricoveri e degenze, nel transito da ieri all’alba di oggi, in un Ticino combattente ma anche barcollante sotto i colpi del Covid-19: a fronte del calo – che tuttavia rischia di risultare episodico – nel numero delle vittime, tre nell’arco di 24 ore per un totale di 580 decessi dall’inizio della pandemia e di 229 dall’avvio della seconda ondata, il peso di 34 nuovi ricoveri in strutture ospedaliere contro 15 sole dimissioni, per un’evidenza di 350 degenti (nei fatti, uno ogni 1’000 abitanti) e di ben 39 pazienti ospiti dei reparti di terapia intensiva. Superata la soglia dei 17’000 contagiati “ufficiali” da fine febbraio, per la precisione 17’034 con 219 nuovi positivi. Su un totale di 1’072 tamponi effettuati e sottoposti a verifica di laboratorio ogni giorno, presenza di “Coronavirus” nel 21 per cento dei casi (valore riscontrato mercoledì 2 dicembre); alla data dell’altr’ieri, inoltre, 1’787 le persone in isolamento, 3’395 quelle sottoposte al regime della quarantena.