Home CRONACA “Coronavirus”, contagi in impennata. Case anziani, brusco balzo

“Coronavirus”, contagi in impennata. Case anziani, brusco balzo

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 11.39) Il triplo rispetto alla media dello scorso fine-settimana, quasi il doppio rispetto a ieri: a meno che quelle rese note stamani siano informazioni statistiche inquinate da residui di dati non pervenuti o non conteggiati nei giorni scorsi, in rapido aggravamento è la situazione in Ticino per quanto riguarda la pandemia da Covid-19, riscontrandosi 65 nuovi contagiati nell’arco delle 24 ore sino all’alba di oggi ossia 2’955 positivi nel contesto della quarta ondata e 36’736 positivi dall’inizio del computo. Invariata è l’evidenza dei decessi, 1’007, e sulle cifre note rimane la presenza di degenti in strutture nosocomiali (otto in tutto, due di loro in reparti di terapie intensive). Allarmante risulta, per contro, l’incremento dei casi all’interno del sistema delle residenze per anziani: sono ora tre le strutture in cui il “Coronavirus” è riuscito a rientrare, sette in più gli infettati, nove in totale gli ospiti ammalatisi; dall’inizio del computo in materia risultano esservi stati 385 residenti deceduti per Covid-19, 1’546 (due tra ieri ed oggi) deceduti “per altre cause” e 1’379 guariti. Ferma all’altr’ieri la rilevazione circa il passo della campagna vaccinale: coperto con trattamento “completo” (due somministrazioni ordinarie o singola somministrazione dopo guarigione) il 67.4 per cento dell’universo degli aventi diritto, per un totale di 236’724 persone; 475’231 le dosi somministrate. Poco meno di 150 le persone in isolamento, circa 335 quelle sottoposte al regime di quarantena.

Articolo precedenteFrauenfeld (Kanton Thurgau): Unfall wegen ungenügend gesicherten Ladung
Articolo successivoVilla Guardia (Como): frontale lungo la Provinciale, ferite due donne