Home CRONACA Contagi “vaganti”, altri cinque casi da Covid-19 in TIcino

Contagi “vaganti”, altri cinque casi da Covid-19 in TIcino

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 17.12) Numeri che non piacciono, ma sempre da contenersi – legittima presunzione di verità – tra i confini del contagio indotto, quelli che si aggiungono alla contabilità covidiana in Ticino: cinque casi in più tra ieri e l’alba di oggi, ergo sei nello spazio di 48 ore, 3’381 unità in tutto; da tenersi invero sotto controllo, quali riferimenti significativi, i quattro soggetti che, stando alle ultime informazioni di fonte ufficiale ovvero Stato maggiore cantonale di condotta ed Ufficio del medico cantonale, constano essere tuttora ospiti di strutture nosocomiali, ed uno di loro in terapia intensiva. Sul binario ad alto criterio di sorveglianza resta invece lo stato dell’arte a livello svizzero: 132 i contagi da “Coronavirus” riscontrati contestualmente per un totale di 33’148, nove le persone per le quali si è reso opportuno il ricovero e siamo dunque a 4’104 unità, nessun altro decesso (1’688 in tutto secondo statistica ufficiale; manca una suddivisione tra vittime “dirette” per pandemia da Covid-19 e vittime in concausa patologica). I “test” effettuati sono ora 700’326 (9’625 in più); a riscontri per 25 Cantoni su 26 più il Principato del Liechtenstein, 640 persone restano in isolamento e 2’897 rimangono in quarantena.