Home ECONOMIA Connettività a banda ultralarga, in mani svizzere la varesina “Eolo”

Connettività a banda ultralarga, in mani svizzere la varesina “Eolo”

Acquisizione di peso in pancia alla zugana “Partners group Ag”, specialista nella gestione e nella valorizzazione degli “asset” partecipativi: in entrata il 75 per cento della “Eolo SpA”, realtà sorta nel 1998 a Varese – al tempo quale “Netgames Italia-Ngi” – per iniziativa dell’imprenditore Luca Spada ed operante primariamente in àmbiti quali la connettività a banda ultralarga, quartier generale a Busto Arsizio (Varese), due altre sedi a Roma ed a Padova. L’operazione sarà definita sulla scorta dell’intera titolarità di quote (49 per cento) che dal dicembre 2017 erano sotto controllo della statunitense “Searchlight capital partners” e di una parte di quote detenute dallo stesso Luca Spada per tramite di una sua società. L’identità “Eolo”, presente dal 2007 (solo del 2016, tuttavia, la trasformazione della “Ngi” in “Eolo SpA”), si sviluppa ormai sul territorio di tutta la Penisola italiana; il fatturato d’impresa si situa intorno ai 187 milioni di euro l’anno, con un totale di circa 500 dipendenti. La “Partners group Ag”, tra l’altro fra le dominatrici del listino primario alla Borsa di Zurigo (più 64.45 per cento nell’ultimo anno solare, più 38.29 per cento dall’inizio del 2021), amministra “asset” per un patrimonio stimato intorno ai 109 miliardi di dollari Usa.

Articolo precedenteTrasadingen (Kanton Schaffhausen): Über 17’000 Hühner sterben im Hochwasser
Articolo successivoTraffico da bollino nero, San Gottardo e frontiera assediati dalle auto