Home ECONOMIA Altro “record” sfiorato, “Swiss market index” spinto dai bancari

Altro “record” sfiorato, “Swiss market index” spinto dai bancari

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 23.33) Doppio sprazzo oltre il muro dei 10’400 punti (picco a 10’419.76, ossia a meno di nove punti dal massimo storico fatto registrare in settimana), poi ripiegamento ed attestazione finale su quota 10’369.44 con guadagno pari allo 0.30 per cento, per uno “Swiss market index” della Borsa di Zurigo in cui i flussi di denaro si sono indirizzati anche oggi su pesi massimi difensivi e finanziari. “Ubs group Ag” e “Credit Suisse group Ag” in posizioni di vertice (più 1.97 e più 1.38 per cento rispettivamente); titolo “Geberit Ag” al massimo storico; “Alcon incorporated” e “Roche holding Ag” in retrovia (meno 0.28 per cento su entrambi i valori). Dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, più 0.20 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.09; Ftse-100 a Londra, più 1.22; Cac-40 a Parigi, più 0.20; Ibex-35 a Madrid, più 0.44. Chiusura in progresso sui tre indici a New York: Nasdaq, più 0.16 per cento; S&P-500, più 0.22; “Dow Jones”, più 0.39. Sempre prossimo ai 109.8 centesimi di franco il cambio per un euro.