Home SPORT Calcio Dnb / Chiasso battuto, ancora 90 minuti per il miracolo

Calcio Dnb / Chiasso battuto, ancora 90 minuti per il miracolo

Al Chiasso pedatorio, adesso, serve un miracolo di quelli per cui bisogna invocare santi che nemmeno accedono al calendario di un frate onnisciente: sconfitti stasera al “Riva IV” dall’Aarau, che aveva motivi per impegnarsi a fondo stante la battaglia spalla-a-spalla con il Losanna per il secondo posto nella cadetteria (e per l’accesso al “barrage” contro la nona della Divisione nazionale A), i rossoblù affidano una residua speranza di salvezza alla combinazione tra risultati propri ed altrui; in altre parole, essi sono a questo punto costretti a vincere sul campo del Wil fra tre giorni ed a confidare nella sconfitta del RapperswilJona ad Aarau. Altre opzioni non esistono: fuori dai guai si è chiamato lo Sciaffusa (2-0 sul Wil); quanto al Kriens, sconfitto a domicilio (0-2) dal Losanna, la salvezza è da considerarsi aritmetica. La novità, nello 0-1 subito dal Chiasso (16.o, Petar Misic), sta non già nel gioco (14 conclusioni contro 17, eppure un solo tiro nello specchio della porta avversaria e, incredibilmente, un palo colto da Gabriele Perico al 29.o…) ma nell’affluenza di spettatori, 1’800 contro medie da 450; al pubblico sono stati offerti dunque otto calci d’angolo, quattro cartellini gialli, 15 falli e quattro sostituzioni, ma zero goal e la delusione supplementare in giornata già grigia per altro infausto esito sportivo. Gli altri risultati: RapperswilJona-Winterthur 1-4; Vaduz-Servette 1-5. La classifica: Servette 76 punti; Aarau 61; Losanna 60; Winterthur 53; Wil, Vaduz 42; Sciaffusa 39; Kriens 36; RapperswilJona 35; Chiasso 33.