Home ECONOMIA Borse alla «Vorrei ma non posso»: male Zurigo, arretrano Nasdaq e “Dow...

Borse alla «Vorrei ma non posso»: male Zurigo, arretrano Nasdaq e “Dow Jones”

0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 18.38) Sorrisi in avvio, sofferenza nel prosieguo e cifre rosse prevalenti sul finale nelle Borse europee, e valga per tutti l’andamento dello “Swiss market index” alla Borsa di Zurigo; dopo volata a ridosso degli 11’700 punti, in principio di pomeriggio il rientro sulla parità e l’inizio della discesa, ed infine la riallocazione su quota 11’494.12 punti ovvero sotto misura pari all’1.01 per cento. “Abb limited” capofila (più 0.65 per cento); sostenuti “Swisscom Ag” e “Ubs group Ag” (più 0.25 e più 0.30); catatonici “Lonza group Ag” e “Partners group Ag”, in perdita superiore rispettivamente alle due ed alle tre figure. Escursioni anche più ampie nell’allargato: ondivago “Zur Rose group Ag”, passato ripetutamente dal positivo al negativo e viceversa ed infine sotto misura (meno 2.36 per cento) su notizie pertinenti alla progressiva adozione della ricetta elettronica per i farmaci sul territorio germanico (è un punto qualificante delle strategie aziendali, purtroppo scontratesi con ritardi della macchina burocratica statale). Pesantezza su “Tecan group Ag” (meno 5.47) e “Straumann group Ag” (meno 5.00; la quotazione si è dimezzata nell’arco di sei mesi). Dalle altre piazze: Dax-40 a Francoforte, meno 0.33 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.90; Ftse-100 a Londra, meno 0.98; Cac-40 a Parigi, meno 0.77; Ibex-35 a Madrid, meno 1.18. In flessione di poco superiore all’uno per cento gli indici di riferimento a New York. Cambi: 102.59 centesimi di franco per un euro; 96.34 centesimi di franco per un dollaro Usa; di nuovo calante il bitcoin, al controvalore teorico di 29’080.06 franchi per unità.

Previous articleSankt Margrethen: Alkoholisierter in Unfall verwickelt
Next articleCantù (Como): incendio in un cantiere edile, salvi tutti gli operai