Home REGIONI Bioggio, la Polintercom Malcantone-est trova una nuova casa. Rossa

Bioggio, la Polintercom Malcantone-est trova una nuova casa. Rossa

0

Era “villa Soldati”, nella denominazione ufficiale, o meglio la “Casa rossa”, come tutti la conoscevano; adesso si chiama “Pacifico”, ma a contare è il fatto che tale immobile – già in stato di abbandono, già semifatiscente, già ridottosi ad un pugno nell’occhio stante anche l’ubicazione – vive ora di nuova vita. Sulla Strada Regina in Bioggio e meglio in appoggio su via Pradello, ieri, l’inaugurazione del “Centro multifunzionale Ciosso Soldati”, nuova sede per la Polintercomunale Malcantone-est che è consorzio di sicurezza pubblica tra le realtà comunali di Agno, Bioggio, Manno, Gravesano, Neggio, Vernate, Cademario, Aranno ed Alto Malcantone. Autorità a notevoli ranghi (due consiglieri di Stato, nelle persone di Norman Gobbi e di Claudio Zali; due sindaci, nelle figure di Eolo Alberti per Bioggio e di Thierry Morotti per Agno) per la parte ufficiale; a seguire, visita alla struttura – sviluppo su tre piani, investimento da sette milioni di franchi compreso un terreno adiacente – da parte dei cittadini ed aperitivo offerto; doverosamente fatta menzione della complessità del progetto, essendo infatti da realizzarsi strutture quali appartamenti per la terza e per la quarta età.

Previous articleCalcio Dna / Lugano, gioia vera è crederci. E vincere all’ultimo respiro
Next articleBusto Arsizio (Varese): collisione, palo si abbatte su un’auto, tre feriti