Home SVIZZERA Bibliocantonale Grigioni, la direzione passa a Nadine Wallaschek

Bibliocantonale Grigioni, la direzione passa a Nadine Wallaschek

In termini di apporto culturale, sul fronte della divulgazione, è figura ben nota negli ambienti mesolcinesi, essendosi occupata della digitalizzazione di varie testate giornalistiche del territorio e dunque avendo costruito una diga contro il rischio dell’oblio. Con effetto dall’altr’ieri, mercoledì 1.o settembre, la 36enne Nadine Wallaschek è entrata nel ruolo di direttrice della Bibliocantonale Grigioni, subentrando a Petronella Däscher giunta all’età del pensionamento. “Master” alla “Scuola universitaria professionale” dei Grigioni, esperienze allo “ZeBu” di San Gallo ed alla “Bibliocantonale vadiana” di San Gallo, dal 2017 Nadine Wallaschek ha operato quale “vice” di Petronella Däscher prefigurando l’orientamento strategico della Bibliocantonale ed ampliando i livelli di collaborazione con enti regionali e nazionali, tra l’altro con un contributo determinante al cambiamento dei “software” bibliotecari e di catalogazione.

Articolo precedenteCentro di istruzione e di tiro al Ceneri, in esposizione i progetti
Articolo successivoUna cultura da… digitalizzare: al “Lac” convegno sull’audiovisivo