Home CRONACA Bellinzona, furtaioli da auto: due in manette e cinque indagati

Bellinzona, furtaioli da auto: due in manette e cinque indagati

Due arrestati, altre cinque persone sotto inchiesta per responsabilità di gradi diversi nelle vicende collegate: a tale esito conduce oggi una complessa indagine svolta da uomini della Polcantonale tra Bellinzona e territori limitrofi sulle tracce di una serie di furti senza scasso in auto posteggiate. Almeno 18 gli episodi contestati alla coppia degli autori dei furti, un 24enne con passaporto svizzero e senza fissa dimora ed un 36enne svizzero soggiornante nel Bellinzonese; l’entità delle appropriazioni è stimabile in non meno di 10’000 franchi. La svolta all’inizio del mese scorso, quando un giovane aveva azzardato una serie di acquisti nel punto-vendita annesso ad un distributore di carburante nel Bellinzonese ed aveva tentato di pagare con tessera indebitamente “prelevata” in un veicolo; filo allentato uguale trama in disfacimento, e difatti già nei primi giorni del mese corrente ecco il fermo del 24enne e del 36enne. Dagli accertamenti è emerso che i due puntavano in particolare alle carte di credito ed alle carte-carburante e le utilizzavano in negozi nei quali è presente il sistema di pagamento “contactless”. Principali ipotesi di reato: furto, abuso di un impianto per l’elaborazione di dati, ricettazione e violazione di domicilio.