Home CRONACA Bastardi inside / Minchia, signor regista: ma quella Carona sarebbe?

Bastardi inside / Minchia, signor regista: ma quella Carona sarebbe?

Visto in queste ore lo “spot” che un regista di grido (si suppone: ma dev’essere un regista da grido di Edvard Munch, roba da urlo di disperazione) girò ad inizio luglio in nota località ticinese, per conto di nota marca automobilistica, con noto “testimonial”. Di ticinese, nella colonna sonora ed in quelle immagini e nell’abbigliamento degli attori – nientemeno che con la coppola siciliana… – e nella parlata degli attori medesimi (tranne Roger Federer, che dà prova di impegno con uno sforzo lodevole in lingua italiana), zero virgola zero; più che Carona parte di Lugano, quella sembra Valguarnera Caropepe in provincia di Enna. Caragrazia che l’auto è di quelle che si vendono da sé, per la qualità, e che Roger Federer riesce a salvare palle impossibili sul campo, e che dunque gli viene facile il mettere d’accordo noi tutti; ma un prodotto pubblicitario del genere, chi mai l’ha concepito, chi mai l’ha partorito…