Home ECONOMIA Tempesta sui bancari, “Swiss market index” in giornata-no

Tempesta sui bancari, “Swiss market index” in giornata-no

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 23.15) Flessione che costa allo “Swiss market index” il ritorno sotto la soglia dei 9’500 punti ed un disavanzo effettivo pari ad una figura e mezzo rispetto ai massimi dell’anno, oggi, alla Borsa di Zurigo. Determinante il passo indietro del comparto finanziario, tra l’altr’ieri e ieri ben apprezzato dagli operatori e per contro a piazzamento sulla retroguardia del listino (“Credit Suisse group Ag”, meno 3.29 per cento; “Ubs group Ag”, meno 2.41; “Julius Bär Gruppe Ag”, meno 4.24 e posizione da lanterna rossa); riscontro finale su quota 9’463.32 punti (meno 0.66 per cento) con parziale recupero nelle contrattazioni delle ultime due ore; “Roche holding Ag” capofila con progresso – ed è tutto dire – pari allo 0.31 per cento; circa i bancari, rilevante il movimento (nei primi 45 minuti, 22.5 e 16 milioni di pezzi scambiati rispettivamente per “Ubs group Ag” e per “Credit Suisse group Ag”. Dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, meno 1.57 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.47; Ftse-100 a Londra, meno 0.45. Prevalenza della cifra rossa a New York: Nasdaq, più 0.07; S&P-500, meno 0.29; “Dow Jones”, meno 0.55. In calo a 113.2 centesimi di franco il cambio per un euro.