Home ECONOMIA Aiutino dai bancari, “Swiss market index” in saldo da bonaccia

Aiutino dai bancari, “Swiss market index” in saldo da bonaccia

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 20.22) Contro le attese, risultando agli archivi le buone evidenze del saldo di ieri a New York (incrementi superiori alla figura intera sui listini principali), la seduta fiacca della Borsa di Zurigo il cui “Swiss market index” si è presentato sotto lo striscione di arrivo con numeri sostanzialmente eguali a quelli della seduta precedente, ovvero in limatura pari allo 0.02 per cento su quota 9’536.57 punti. Su “Julius Bär Gruppe Ag” (più 1.09) l’interesse più manifesto; in generale positivi i finanziari (anche “Ubs group Ag” e “Credit Suisse group Ag”, più 0.16 e più 0.63 per cento rispettivamente); in retroguardia lusso e farmaceutico (“Novartis Ag” sulla coda, meno 1.23). Dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, più 0.62; Ftse-Mib a Milano, più 0.01; Ftse-100 a Londra, più 1.01; Cac-40 a Parigi, più 0.33; Ibex-35 a Madrid, più 0.23. Movimenti intorno alla linea, con scarto sino allo 0.30 per cento nell’una e nell’altra direzione, sugli indici di riferimento a New York. Di nuovo in calo a 111.8 centesimi di franco il cambio per un euro.