Home ECONOMIA Bancari al ribasso, lo “Swiss market index” si inventa una reazione

Bancari al ribasso, lo “Swiss market index” si inventa una reazione

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 22.10) Pur in presenza del trascinamento verso il basso sulla grevità del comparto finanziario (“Ubs group Ag”, meno 1.58 per cento; “Credit Suisse group Ag”, meno 1.95; “Julius Bär Gruppe Ag”, meno 1.70; tutti e tre i titoli in coda al listino), “Swiss market index” della Borsa di Zurigo in recupero nel finale dopo lungo periodo in sofferenza; al saldo, perdita limitata allo 0.10 per cento su quota 9’454.85 punti. I migliori di giornata: “Nestlé Sa”, più 0.82 per cento; “Swisscom Ag”, più 0.62. Andamento sulle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, meno 0.46; Ftse-Mib a Milano, più 0.20; Ftse-100 a Londra, più 0.88; Cac-40 a Parigi, meno 0.07; Ibex-35 a Madrid, meno 0.53. Notevole rimbalzo a New York, con incrementi fra lo 0.84 e l’1.54 per cento sugli indici di consueto riferimento. In calo secco, sino a 112.8 centesimi di franco, il cambio per un euro.