Home CRONACA Avegno-Gordevio, “task force” da film per la rimozione del camiongrù

Avegno-Gordevio, “task force” da film per la rimozione del camiongrù

321
0

Mancavano solo le telecamere della “Twofour” per un programma televisivo sul genere di “Ingegneria impossibile”, questo pomeriggio ad Avegno-Gordevio frazione Avegno, per la complessa opera di rimozione del camiongrù abbattutosi ieri sul sedime della “Ofima” in fregio alla Cantonale, per puro caso senza conseguenze per le persone. All’opera specialisti della “Camillo Vismara Sa” da Lugano e della “Sabesa Sa” di Lavertezzo con più mezzi disposti lungo il tratto di strada compreso tra l’area dell’incidente ed il complesso del “Centro Punto valle”; una ventina gli addetti impiegati nelle varie funzioni; traffico deviato attraverso il sedime della stazione di servizio e dello stesso “Centro Punto valle”, anche con qualche complicazione legata al necessario transito del bus extraurbano numero 315 delle “Fart” (linea Locarno-Ponte Brolla-Maggia-Cavergno). Su un lato della Cantonale, a distanza di circa 150 metri direzione Locarno, ancora in sosta il convoglio eccezionale deputato al trasporto del trasformatore smontato e sostituito poco prima che il camiongrù “Grove Gmk 6400” della “Friderici spécial Sa” di Tolochenaz (Canton Vaud) si rovesciasse su una fiancata, attorno alle ore 13.25 di ieri. Come si suol dire, affaire à suivre… per necessità di cose. Nella foto GdT, un momento delle operazioni; altre immagini sulla nostra pagina “Facebook”.