Home REGIONI Avegno-Gordevio, cosa fatta capo ha: ripulito l’alveo del riale Briéé

Avegno-Gordevio, cosa fatta capo ha: ripulito l’alveo del riale Briéé

Doverosi sono gli appunti da muoversi alle autorità in presenza di un motivo di disagio; giusto in egual misura il dar contezza dell’avvenuta soluzione di un problema. Ciò vale, oggi, per l’alveo del riale Briéé in territorio comunale di Avegno-Gordevio, zona prospiciente il campetto sportivo sul lato della frazione Gordevio in cui trovasi anche il fabbricato ex-“Posta provvisoria” ed ora sede degli uffici comunali: con intervento radicale, a partire dalle due sponde, eliminate le presenze arboree che rendevano tale tratto non fruibile anche per la massiccia diffusione di piante infestanti quali la pericolosa Reynoutria japonica meglio nota come “poligono del Giappone”. Eliminati d’acchito, tra l’altro, i potenziali rischi da formazione di dighe “naturali” in caso di consistenti piogge. Questione risolta, ed essendosi fatto 30 si chiede di far 31: per questo riale Briéé (Brié, Briée, e così via) vogliamo trovare una forma grafica unica e codificata ed accettabile all’unanimità? Nella foto GdT, l’alveo ripulito.