Home CRONACA Assedio al San Gottardo, sulla A2 un esodo biblico

Assedio al San Gottardo, sulla A2 un esodo biblico

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 14.47) Prevedibilmente intenso, ma non in questi termini che portano a raffronti con l’esodo biblico, l’odierno assedio al portale nord della galleria del San Gottardo lungo la A2: già detto in altra parte del giornale circa le conseguenze del grave incidente occorso nella notte in territorio urano, allo stato delle cose sono rilevate colonne per 12 chilometri (picco a 18 intorno a mezzogiorno) fra lo svincolo per Altdorf e quello per Göschenen-Casinotta, con tempi di percorrenza intorno ai 130 minuti (massimo a 200); traffico congestionato (ossia a rilento, ossia quasi fermo) anche sulla direttrice della viabilità ordinaria dallo svincolo per Erstfeld a Göschenen-Casinotta (il cui ingresso in direzione sud è stato chiuso secondo prassi) al passo del San Gottardo, reinaugurato senza limitazioni nelle prime ore di oggi. Identica direzione, ma al valico di Chiasso-Brogeda, ultima indicazione per colonne da due chilometri, dunque un terzo rispetto al massimo di giornata; non unico scoglio per i vetturali discendenti, ponendosi un ostacolo anche fra il raccordo Lugano-nord e l’area di servizio in corrispondenza di Muzzano, qui a causa di un tamponamento. Nel senso opposto di marcia, tra lo svincolo per Quinto ed il portale sud della galleria del San Gottardo, colonne per due chilometri e tempi di transito stimabili su ordinari 20 minuti. Suggerimenti: nessuno.