Home CULTURA “Amici di Càsoro” in salute: tre date (e un progetto) in rampa

“Amici di Càsoro” in salute: tre date (e un progetto) in rampa

29 erano i soci fondatori, 109 sono quelli odierni; tre appuntamenti già pianificati nel cartellone 2020; un grande progetto di fondo e con il quale “dare un contributo unico nel suo genere all’“humus” culturale e sociale del Ticino”. Su tali tracce i lavori della recente assemblea annuale tra i membri dell’“Associazione Amici di Càsoro”, realtà giunta al primo traguardo e dunque alla valutazione del lavoro svolto a fianco della “Fondazione Claudia Lombardi per il teatro”; confermate le linee di azione (“Divulgare ogni genere di forma d’arte, promuovere idee innovative e progetti multidisciplinari, sostenere giovani talenti e l’integrazione sociale, favorire lo scambio culturale in Svizzera e con l’estero”. Al centro dell’attenzione i lavori di “costruzione” del “Casoro teatro lab”. Date sul taccuino: lunedì 13 aprile, “vernissage” dell’esposizione di sculture “Garten” nel parco di Càsoro (sino a fine estate); venerdì 5 giugno, “Càsoro in festa” (spettacoli, esibizioni, gastronomia, “deejay set”); da venerdì 10 a domenica 19 luglio, “Festival transfrontaliero Vasi comunicanti” (in collaborazione tra Città di Lugano e Comuni di Morcote, Ponte Tresa e Porto Ceresio). In immagine, un momento dell’assemblea tenutasi negli ambienti della “Fondazione Claudia Lombardi per il teatro” a Lugano quartiere Figino località Càsoro.