Home CRONACA Altra riga nell’elenco: quarantena per Covid-19 al Cpc Lugano

Altra riga nell’elenco: quarantena per Covid-19 al Cpc Lugano

Allievo uno contagiato, allievo due contagiato; stesso istituto, stessa classe, ergo due sotto trattamento sanitario e tutti i loro compagni sotto quarantena. Si allunga la lista dei casi di “Coronavirus” nel sistema della formazione scolastica, ormai con frustrante quotidianità, persino nei festivi; e la cosa non fa piacere, ma dovrebbe indurre ed anzi costringere a qualche riflessione chi volle un rientro collettivo considerando forse improbabile una simile e così consistente nuova evidenza della pandemia coronavirale. Colpita, nella circostanza, una sezione del “Centro professionale commerciale” in Lugano; solite cose circa lo svolgimento dei corsi (per la classe in questione, con “attività da casa” e con quelle che vengono classificate come “videolezioni”), per tutti gli altri normale presenza in aula. “Normale”, ma con il correttivo già noto da qualche giorno: in tutti gli istituti post-obbligatori del Canton Ticino, da domani ossia lunedì 19 ottobre, vige l’obbligo generalizzato di mascherina indossata sia all’esterno dei singoli istituti scolastici, vale a dire su ogni sedime ad essi istituti pertinente, sia all’ìnterno (spazi chiusi quali aule, laboratori, corridoi, et cetera), e questo anche nel caso risulti possibile il mantenimento delle distanze fisiche tra allievo ed allievo, tra allievo e docente, tra docente e docente, e così via.