Home CONFINE Alto Varesotto: vuole una dose, preso per due rapine a mano armata

Alto Varesotto: vuole una dose, preso per due rapine a mano armata

233
0

Della serie “Quando sei la persona giusta (per quelli che ti stanno cercando) nel posto sbagliato (per te) a causa di abitudini pessime (per te e per gli altri)”, in carcere ai “Miogni” di Varese si trova da qualche ora un 26enne abitante a Porto Valtravaglia (Varese), soggetto davanti al quale, nella vicina zona di Montegrino Valtravaglia, si sono materializati alcuni agenti della Polizia di Stato nel contesto di un’operazione di contrasto allo spaccio di droga. Da assuntore di sostanze stupefacenti, il giovane era giunto da qualche istante in prossimità di un punto di smercio della droga a margine di alcune macchie boschive per procurarsi una dose, ma anziché fermarsi all’“alt” intimatogli ha tentato di svignarsela in auto; motivo, come accertato al momento dell’arresto avvenuto a distanza di qualche decina di metri, non tanto la droga quanto la consapevolezza del 26enne di trovarsi su una lista nera quale sospettato di aver tentato due rapine a mano armata, in febbraio, l’una a Cittiglio e l’altra a Rancio Valcuvia, dunque entro breve raggio. Ad avvenuta identificazione, notifica della pertinente ordinanza di custodia cautelare e fine della storia. Anzi, non proprio: causa irregolarità riscontrate, è stata posta sotto sequestro la vettura con cui il 26enne era giunto sul luogo.

Previous articleRiva San Vitale, camion a fuoco nella notte. Gravi sospetti di dolo
Next articleSi inventano un divano-matita, premiati gli apprendisti decoratori dello Csia