Home CONFINE “Alta via del Lario”, ricerche a buon fine: trovato l’escursionista scomparso

“Alta via del Lario”, ricerche a buon fine: trovato l’escursionista scomparso

98
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 12.11) Una lunga notte di ansia, ed all’alba la liberazione: è stato ritrovato, e gode di buone condizioni di salute, il 26enne escursionista milanese per il cui mancato rientro alla base, dopo passaggio al “Bivacco Zeb” sulla cosiddetta “Alta via del Lario” (provincia di Como), era stato dato un primo allarme alle ore 20.05 di ieri, sabato 15 giugno, temendosi un infortunio di gravità tale da impedire al giovane di raggiungere la destinazione o di chiedere assistenza. Mobilitati operatori del “Soccorso alpino” civile dalla Delegazione lariana, insieme con una squadra in elicottero e ad effettivi dei Vigili del fuoco dai Distaccamenti di Dongo e di Menaggio; a supporto, alcuni droni dai Comandi provinciali dei Vigili del fuoco in Parma ed in Milano. Le operazioni sono state complicate da nubi, pioggia a tratti battente e terreno non sempre stabile. L’individuazione del 26enne ha avuto luogo dall’aria, su ricognizione nella zona dell’Alpe Magiam, in territorio comunale di Dosso del Liro (Como); a seguire, aggancio dell’escursionista e suo trasferimento a valle.