Home CRONACA A margine / Tagli al “Teletext”: via la Borsa e le informazioni...

A margine / Tagli al “Teletext”: via la Borsa e le informazioni stradali

Ha attraversato un terzo di secolo abbondante, e secondo alcuni studi continua a godere di buon credito e di ottimo séguito, e continuerà ad essere con noi per un pezzo, si suppone, quale strumento per una fruizione immediata di contenuti informativi. Al sistema del “Teletext” in àmbito Ssr-Srg, tuttavia, stanno per venire meno alcuni tra i… pesi massimi dell’offerta. Come spunta qua e là tra le pagine “di testa” (quelle che di fatto aprono una sezione e che sono caratterizzate dalle cifre finali “00”), dopo venerdì 31 dicembre scompariranno alcuni servizi: tra questi l’intera copertura della Borsa svizzera, vale a dire il resoconto di apertura e di chiusura della seduta più le quotazioni in tempo quasi reale (ritardo nell’ordine dei 15 minuti). Materia per specialisti, si dirà, e per la quale il professionista ricorre di certo ad altre fonti; a ben vedersi, ed invece, un ottimo motivo per lasciare accesa la tv senza ricorrere al solito “Smartphone”.

Ma transeat; piuttosto, che cosa ci si racconta a proposito della contestuale soppressione della rubrica a pagina 800, dove per sole altre cinque settimane rimarranno parcheggiate le notizie sul traffico? “Le informazioni saranno reperibili su www.rsi.ch/traffico”, recita l’avviso. Non è la stessa cosa, ovviamente: l’InterNet gode sì di maggior immediatezza, ma in un giorno di disservizi informatici – e basta un mezzo sovraccarico della rete, vero amici swisscomiani e confratelli? – magari la tv c’è ed il cellulare resta invece muto. E non si venga a sostenere, analogamente a quanto affermato in precedente circostanza (era il novembre 2015, eliminazione di varie pagine alla fine dello stesso anno), che questi sono contenuti non prettamente editoriali: è vero, non si presta a molti commenti o alla citazione di un esperto il pubblicare che fra Biasca ed Airolo sulla A2 c’è una gamba di neve; ma quanto serve, quanto…

Articolo precedenteScoglio a dritta, le Borse si incagliano. New York ondivaga. Dollaro su, euro giù
Articolo successivoMezza gamba di euro nascosti: esercente in un “cul-de-sac” sul confine