Home POLITICA 97 Comuni, 81 Esecutivi, 80 Legislativi: Comunali 2024, si entra nel vivo

97 Comuni, 81 Esecutivi, 80 Legislativi: Comunali 2024, si entra nel vivo

66
0

A numeri ora certi al 100 per cento, motori accesi in tutto il Cantone per le Comunali da cui, nel fine-settimana culminante su domenica 14 aprile, 97 realtà (su un totale di 106) saranno interessate dal rinnovo dei poteri: nella stragrande maggioranza dei casi per entrambi i versanti, ossia Esecutivo e Legislativo, ma con significative eccezioni e sempre considerandosi il “pacchetto” dei Comuni in cui le nomine sono tacite. Nove invece le procrastinazioni, presumibilmente e di massima a domenica 6 aprile 2025 (decisione riservata agli onorevoli membri del Gran Consiglio, e sempre in subordine ad eventuali ricorsi o istanze di “referendum”), laddove sono in corso procedure legate a progetti aggregativi tra Comuni. In proroga a domenica 9 giugno, invece, le elezioni nei Comuni in cui non è stato raggiunto il numero minimo di candidature. Sulla scadenza più immediata, nove settimane e briciole da oggi, circa 217’000 i cittadini iscritti in catalogo. In numeri “depurati”: Municipi, 81 realtà ad elezione contesa, 14 realtà ad elezione tacita, due realtà (Aranno e Mergoscia) ad elezione prorogata; Consigli comunali, 80 realtà ad elezione contesa, sette realtà ad elezione tacita, una realtà (Lavizzara) ad elezione prorogata.

Qui di séguito, come da informativa di fonte Cancelleria dello Stato, i particolari delle combinazioni per i singoli Comuni:

elezione contesa sia per il Municipio sia per il Consiglio comunale: 78 Comuni, ovvero Acquarossa, Agno, Airolo, Alto Malcantone, Arbedo-Castione, Arogno, Ascona, Avegno-Gordevio, Balerna, Bedano, Bellinzona, Biasca, Bioggio, Bissone, Blenio, Breggia, Brione sopra Minusio, Brissago, Brusino Arsizio, Cadempino, Cadenazzo, Canobbio, Capriasca, Caslano, Castel San Pietro, Centovalli, Cevio, Chiasso, Coldrerio, Collina d’Oro, Comano, Cugnasco-Gerra, Cureglia, Faido, Gambarogno, Gordola, Gravesano, Lamone, Lavertezzo, Locarno, Losone, Lugano, Lumino, Maggia, Magliaso, Manno, Massagno, Melide, Mendrisio, Mezzovico-Vira, Minusio, Monteceneri, Morbio Inferiore, Muralto, Novazzano, Origlio, Paradiso, Pollegio, Ponte Capriasca, Porza, Pura, Riva San Vitale, Riviera, Ronco sopra Ascona, Sant’Antonino, Savosa, Serravalle, Sorengo, Stabio, Tenero-Contra, Terre di Pedemonte, Torricella-Taverne, Tresa, Vacallo, Val Mara, Vernate, Verzasca e Vezia;

elezione contesa per il Municipio e tacita per il Consiglio comunale: due Comuni, ovvero Grancia ed Onsernone;

elezione contesa per il Municipio e presenza dell’Assemblea comunale: un Comune, ovvero Vico Morcote;

elezione tacita per il Municipio ed elezione contesa del Consiglio comunale: due Comuni, ovvero Muzzano e Personico;

elezione tacita sia per il Municipio sia per il Consiglio comunale: cinque Comuni, ovvero Cademario, Isone, Morcote, Neggio ed Orselina;

elezione tacita per il Municipio ed elezione prorogata per il Consiglio comunale: un Comune, ovvero Lavizzara;

elezione tacita per il Municipio e presenza dell’Assemblea comunale: sei Comuni, ovvero Bedretto, Bosco-Gurin, Campo ValleMaggia, Cerentino, Dalpe e Linescio;

elezione prorogata per il Municipio e presenza dell’Assemblea comunale: due Comuni, ovvero Aranno e Mergoscia;

elezioni differite al 2025: nove Comuni, ovvero Astano, Bedigliora, Bodio, Curio, Giornico, Miglieglia, Novaggio, Prato Leventina e Quinto.

Previous articleComo: auricolare all’esame per la patente, pakistano finisce sotto i ferri
Next articleSia Carnevale o sia Quaresima, con i “radar” sempre la medesima