Home CRONACA 2020 vs. 2019 (16) / Stesso contesto, stesse frasi, senso opposto…

2020 vs. 2019 (16) / Stesso contesto, stesse frasi, senso opposto…

L’avrete notato: forse mai come in questo periodo si sono ribaltati senso, valore e percezione di un concetto o un pensiero corrente. Da qui una nuova rubrica temporanea per… accompagnarci durante il residuo periodo di quarantena da “Coronavirus”, vero e proprio spartiacque nei comportamenti (se non di tutti, almeno della maggior parte di noi). Oh, da prendersi alla leggera, puntata quotidiana dopo puntata quotidiana. Un semplice confronto, via, tra ieri ed oggi.

*****

2019 – A proposito del medico cantonale: “Il medico cantonale, ma a che serve? Roba da metà ‘800, retaggio dei tempi in cui circolavano certe malattie, ma adesso? Un funzionario, un ufficiale sanitario, uno che si occupa della “vigilanza sul mondo sanitario cantonale”, come recita il sito “web” del Cantone, ma su che mai potrà vigilare…”.

2020 – Dopo due giorni dall’esplosione della pandemia da Covid-19: “Merlani, Giorgio Merlani medico cantonale, eroe, sempre in prima fila, è anche fico con quel suo tono e ce l’abbiamo noi… Ha sfidato il Covid-19, se l’è preso anch’egli, è uno di noi ed è come Louis Pasteur… Facciamogli un “fan club”, altro che Daniel Koch delegato dell’Ufficio federale sanità pubblica, Giorgio Merlani se lo cuoce per tre minuti e mezzo e se lo beve alla Koch, ah, no, si scrive “coque” ma il suono è uguale…”.