Home CULTURA “We are one”, 16 artisti alla “9m2 gallery”. Per dar prova di...

“We are one”, 16 artisti alla “9m2 gallery”. Per dar prova di resistenza

Sino a tutto gennaio, e dunque per altre otto settimane, la mostra collettiva “We are one” negli ambienti della “9m2 gallery” in Lugano quartiere Pregassona (via Ceresio 30). 16 gli artisti messisi in gioco – ed a disposizione – per un evento necessariamente “compresso” a causa della pandemia da Covid-19; messaggio principale, il non voler lasciare soli quanti ci stanno attorno, “come dire che gli artisti ci sono, e ci sono con la loro arte”, secondo le parole di Katia Mandelli Ghidini titolare del progetto “9m2” giunto a Lugano da Morcote, dove era stato varato nel 2015. Le peculiarità della mostra: niente “vernissage” a causa del prevedibile afflusso di persone interessate, ma diretta “Facebook” sulla pagina della “9m2 gallery” a partire dalle ore 11.00 di giovedì 10 dicembre; proposta di altre dirette con i singoli artisti nel corso del periodo espositivo; sia agli artisti sia al pubblico sarà chiesto di votare per esprimere una classifica di merito. Visite alla mostra, in presenza, solo su prenotazione e con obbligo di mascherina, accesso contemporaneo limitato a due ospiti; in alternativa, accesso via InterNet all’indirizzo https://9m2.gallery/esposizioni/we-are-one. Nella foto, la “9m2 gallery” di Lugano quartiere Pregassona.

Articolo precedenteLugano, a “Jazz in Bess” un cineconcerto in note e immagini
Articolo successivo“Swiss market index”, giornata vacua. Pesantezza tra i finanziari