Home CRONACA Ticino covidiano: altre quattro vittime, ricoverati ancora in tripla cifra

Ticino covidiano: altre quattro vittime, ricoverati ancora in tripla cifra

0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 11.42) Cifre crude dai fronti covidiani che bruciano il Ticino dall’interno lasciando cicatrici e dolore, due anni ed un mese or sono l’inizio del computo delle vittime, ed ancora non abbiamo finito, ed ancora non vi è soluzione di un’indesiderabile continuità: nel solo ultimo fine-settimana, quattro le vittime aggiuntesi alla lista, per un totale di 1’168 dall’inizio della pandemia e di 39 nel contesto della quinta ondata (“terminus a quo”: sabato 5 marzo); per doveroso riscontro a questo proposito, erano stati 37 in tutto i decessi nella terza fase, sviluppatasi dalla medesima data dello scorso anno – cioè venerdì 5 marzo 2021 – su 144 giorni anziché 37, come è nella situazione odierna. 702 in 72 ore i nuovi contagi, linea tendenziale discendente, ovvero 143’550 in tutto e 27’847 nella fase corrente.

Restano purtroppo in tripla cifra i degenti, 108 in reparti ordinari e tre in reparti di terapie intensive. Riscontro dal sistema delle case anziani: un decesso per Covid-19 (412 nel complesso), tre decessi contestuali per asserite “altre cause” (1’903), nessun altro trasferimento in struttura nosocomiale; 22 le guarigioni dichiarate, totale 2’392, ma 12 i nuovi casi, per effettivi 30 contagiati a tutt’oggi; 15 le residenze in cui il “Coronavirus” è ancora presente. Ad evidenze statiche la campagna vaccinale: coperto (trattamento di base, doppia somministrazione) il 72.3 per cento della popolazione avente diritto, mentre si fissa al 46.4 per cento la quota di coloro che hanno scelto di accedere alla terza dose (richiamo ovvero “booster”); 673’304 le dosi utilizzate in modo proficuo.

Previous articleBorse poco brillanti: Zurigo si salva, New York accusa due colpi sotto la cintura
Next articleFrontale nella Mappo-Morettina: un ferito, traffico bloccato per tre ore