Home SPETTACOLI Strumenti, voce e bacchette varie: triplo appuntamento con l’Osi

Strumenti, voce e bacchette varie: triplo appuntamento con l’Osi

41
0

Tre appuntamenti in serie, e tutti con fulcro sul Ticino, nei programmi immediati dell’“Orchestra della Svizzera italiana-Osi”. Nell’ordine: giovedì 17 novembre (“Auditorio Stelio Molo” della Rsi in Lugano quartiere Besso), concerto con il chitarrista andaluso Rafael Aguirre sotto la direzione di Gábor Káli; giovedì 24 novembre (“Lac” di Lugano), esecuzione di otto “Lieder” di Gustav Mahler dalla raccolta “Des Knaben Wunderhorn” e di pagine di Paul Hindemith per l’interpretazione del baritono germanico Christian Gerhaher e sotto direzione di Markus Poschner; sabato 19 dicembre (“Officine Ffs” di Bellinzona), concerto sulle note della sinfonia “Dal Nuovo mondo” di Antonín Dvorák e di alcune tra le “Danze ungheresi” di Johannes Brahms, direzione affidata ad Enrico Calesso. Inizio sempre alle ore 20.30. In immagine, Rafael Aguirre.

Previous articleColpo di stiletto / Aveva il podismo nel sangue. E non soltanto quello
Next articleKanton Graubünden: Adulter Wolf des Beverinrudels erlegt