Home CRONACA “Società ticinese relazioni pubbliche”, Simone Bianchi al vertice

“Società ticinese relazioni pubbliche”, Simone Bianchi al vertice

È Simone Bianchi, 55 anni, da gennaio in ruolo apicale alla “Società editrice Rivista di Lugano Sa” avendo maturato significative esperienze in ruoli decisionali (responsabile per il “marketing”, mercati pubblicitari, strategia commerciale, direzione della “MediaTi marketing”, direzione delle relazioni esterne tra gli altri incarichi) al gruppo CdT, il nuovo presidente della “Società ticinese relazioni pubbliche-Strp”, realtà di cui lo stesso Simone Bianchi è membro sin dal 2004. L’elezione ha avuto luogo nella serata di ieri, mercoledì 24 giugno, in videoconferenza tra soci che nel frattempo si sono complimentati con il presidente uscente Alberto Stival, in carica dallo scorso anno (dopo due trienni da vicepresidente) ma chiamato la scorsa settimana alla presidenza della “Pr Suisse”, organizzazione-mantello in cui è rappresentata la stessa Strp. Sino al 2022, Simone Bianchi sarà affiancato da Mara Stasolla (“Cornèr”), Dimitri Loringett (Usi), Amanda Prada (Città di Lugano) e Michele Castiglioni (gruppo CdT), tutti confermati, più Sandra Anzisi (“Clublab”, neoeletta) e Francesco Peroni (“Regiopress Sa”). Fra gli impegni assunti: estendere la rete di relazioni, sviluppare occasioni di contatto tra soci e professionisti di riferimento in vari àmbiti, ed inoltre organizzare corsi di formazione e di aggiornamento professionale, “con proposte in accordo con bisogni emersi, o che si stanno delineando, in questo particolare frangente”. Nella foto, Simone Bianchi.