Home CONFINE Porto Ceresio (Varese), morto il 22enne ripescato dalle acque del lago

Porto Ceresio (Varese), morto il 22enne ripescato dalle acque del lago

337
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 17.44) Di fatto, dopo essere stato recuperato dai sommozzatori alla profondità di circa 18 metri ed intubato, non si era ripreso; e del suo decesso, dal “San Gerardo” di Monza (provincia di Monza-Brianza), giunge ora la notizia. È stata identificata in un 22enne di nazionalità marocchina, e residente a Turate in provincia di Como, l’ennesima vittima per annegamento nelle acque del Lago di Lugano, qui in sponda italiana a Porto Ceresio (Varese), e meglio dirimpetto al lungolago Alessandro Vanni. Il dramma si è consumato nello spazio di pochi minuti intorno alle ore 17.00 di ieri, quando il giovane è scomparso alla vista degli amici con i quali si era inoltrato in acqua. Nella zona sono rapidamente affluiti i soccorritori: subacquei da Milano, specialisti del soccorso acquatico in quota ai Vigili del fuoco del Comando provinciale in Varese, operatori in elicottero con il “Drago 153” del “Reparto volo Lombardia”; una volta individiuato e riportato in superficie, il 22enne era stato elitrasportato in codice rosso alla sede nosocomiale, essendo tuttavia assai scarse le speranze di sopravvivenza del giovane stesso. Questo pomeriggio il temuto responso.