Home ECONOMIA “Swiss market index” in spicco, Wall Street risponde in forte spinta

“Swiss market index” in spicco, Wall Street risponde in forte spinta

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 20.04) Si mette alle spalle un fine-settimana “allungato” di inattività, periodo nel corso del quale qualcosa è tuttavia accaduto e valga “in primis” il raggiunto accordo in àmbito di “Opec-plus” (Paesi Opec più Russia più Messico) sul taglio della produzione mondiale di petrolio, lo “Swiss market index” che in listino largamente orientato alla cifra verde è riuscito oggi a spuntare un guadagno pari allo 0.91 su quota 9’538.61 punti, dopo minimo in apertura a quota 9’499.23 e massimo alle ore 13.57 su quota 9’613.77. “Givaudan Sa” (più 4.85 per cento) capofila di seduta; “Lonza group Ag” (più 3.08) alla piazza d’onore; in retrovia “Swiss life holding Ag” (meno 0.91) ed i finanziari (“Ubs group Ag”, meno 2.03; “Credit Suisse group Ag”, meno 2.51). Nell’allargato, ancora in pieno “rally” il titolo “Santhera pharmaceuticals holding Ag”, che con margine di seduta pari al 5.57 per cento si riporta a 9.29 franchi per azione dopo tuffo sino a 5.60 franchi appena quattro settimane addietro. Andamento sulle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, più 1.25 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.36; Ftse-100 a Londra, meno 0.88; Cac-40 a Parigi, più 0.38; Ibex-35 a Madrid, più 0.54. Incrementi fra il 2.28 ed il 3.72 per cento sugli indici di riferimento a New York. In perdita di velocità a 105.4 centesimi di franco il cambio per un euro.