Home CULTURA “Max museo”, un progetto a tutto “social” in quattro mosse

“Max museo”, un progetto a tutto “social” in quattro mosse

Non facile la gestione di una struttura espositiva nel tempo in cui è d’obbligo il tenere porte e finestre sprangate. Sull’“apertura” in versione “social” si confermano i responsabili del “Max museo” di Chiasso, che nel prosieguo delle attività da… “lockdown” puntano dunque su quattro livelli distinti di relazione con l’esterno: nell’ordine il laboratorio virtuale “Tiaccendounidea” (per bambini, scheda sul sito InterNet dell’istituto), “Scintille” (video con curiosità artistiche, le prime delle quali sono dedicate al “Centro culturale Chiasso” ed alla futura mostra su Alberto Giacometti e sulla sua attività quale grafico), “QuizArtiamo” (domande sull’arte, in palio biglietti di ingresso al “Max museo”) e “Seguitelalanterna” (“web meeting” riservato ai soci dell’“Associazione amici del Max museo”, una volta il mese, con visita guidata – a museo chiuso – dalla direttrice Nicoletta Ossanna Cavadini). Il programma sarà sviluppato ed implementato sino all’effettiva riapertura del complesso.