Home CRONACA Maltempo martellante, sott’acqua l’aerodromo di Locarno-Magadino

Maltempo martellante, sott’acqua l’aerodromo di Locarno-Magadino

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 19.31) Si è confermata in pienezza di potenza e di violenza l’allerta meteo di grado tre che era stata lanciata ieri con riferimento al Sopraceneri centrooccidentale: dopo ripetuti temporali nella notte, mattinata da tregenda con ampia estensione sino alle profondità delle aree vallive. Martellato il Piano di Magadino, dove all’allagamento di parte dell’aerodromo di Locarno-Gambarogno a causa delle forti precipitazioni si è aggiunta, intorno alle ore 9.00, una tromba d’aria dalla breve durata ma capace sia di causare gravi danni ad infrastrutture e materiali di servizio all’esterno degli edifici sia di sfondare parte delle aviorimesse (cinque in tutto le strutture interessate); sventrato e parzialmente scoperchiato l’“hangar” numero 1, a pezzi alcuni tra i velivoli – vari dei quali di un certo valore – che in esso erano stati alloggiati; il personale addetto è riuscito a mettersi in salvo con qualche difficoltà, la peggio è toccata ad un uomo che ha rimediato escoriazioni e contusioni trattabili in modalità ambulatoriale. In corso interventi di tamponamento e di contenimento; le operazioni sono complicate dal perdurare delle condizioni meteo avverse.

Significativi i problemi nell’intero Distretto: sul lato del Gambarogno, frane e smottamenti in quota alta ed in quota media ed anche lungo la Cantonale; sassi e detriti sono precipitati sulla carreggiata in frazione Ranzo, ostruendo un’intera corsia. Numerosi gli interventi dei Pompieri di ogni classe; a decine gli alberi schiantati e le cadute di rami sulle strade (colpito un autopostale in transito a Tenero-Contra frazione Tenero) ed in zone a significativa densità abitativa permanente o temporeanea (il “Camping Riarena” a Cugnasco-Gerra; analoghe situazioni sono rilevate in altre strutture). Prime difficoltà anche in ValleMaggia: alle ore 14.46 grandine a piccoli chicchi su Maggia nelle frazioni Moghegno ed Aurigeno. In immagine, i danni ad un “hangar” dell’aerodromo di Locarno-Gambarogno; altre immagini e filmati in presa diretta sulla nostra pagina “Facebook”.

Articolo precedenteCovid-19 in Ticino, ascesa confermata: 14 altri contagi ed un ricovero
Articolo successivoMeteo infame fa danni sulla A2. Riaperta la galleria al San Gottardo, chiuso il passo