Home CRONACA Maltempo, allerta a Lugano: Ceresio al limite, lungolago “spezzato”

Maltempo, allerta a Lugano: Ceresio al limite, lungolago “spezzato”

104
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 12.49) Bisogna resistere: resistere sul fronte, agire in retrovia per sistemare il sistemabile almeno in termini provvisori, ma soprattutto tener d’occhio lo scenario del possibile da qui alle prossime 24 ore, perché un miglioramento sensibile delle condizioni meteorologiche non è da ipotizzarsi prima del mezzogiorno di domani, martedì 2 aprile, almeno per quanto pertinente al Sottoceneri. Ha infatti toccato quota 290.90 metri sul livello del mare, alla rilevazione di mezzogiorno preciso nella stazione idrometrica di Melide località Ferrera, il livello del Ceresio, con ciò risultando ora il bacino lacustre alla soglia del pericolo di grado 2, tra l’altro con aumento pari a 22 centimetri nell’arco delle ultime 24 ore; evidenza, questa, che si somma ai danni già riscontrati.

Alle sintesi: in piazza Della Riforma, qui anche con il concorso del vento che ha spazzato le vie con raffiche sino a 50 chilometri orari, devastati buoni due terzi delle installazioni del “Mercatino di Pasqua” in corso da venerdì e che si sarebbe chiuso questa sera; timori per il possibile cedimento della balaustra sul lungolago da rivetta Guglielmo Tell al punto di riva Giocondo Albertolli in corrispondenza con piazza Alessandro Manzoni (il tratto è chiuso, sono in corso verifiche sulle condizioni dell’intera zona essendo stati rilevati marcati segni di erosione del suolo); sradicati numerosi alberi; in corso le operazioni di recupero di alcuni natanti danneggiatisi per urto dopo rottura degli ormeggi o sommersi dall’acqua; decine gli effettivi dei Pompieri Lugano impegnati anche per controlli su zone in cui, sempre per la concomitanza di vento e pioggia battente, oggetti e materiali – questo vale soprattutto per i cantieri edili – si sono abbattuti al suolo. Per quanto riguarda la viabilità, uno smottamento avvenuto attorno alle ore 7.45 sta bloccando il transito diretto sulla Cantonale da Lugano-città al quartiere Cureggia; situazione da valutarsi, non potendosi escludere altri cedimenti dalla zona a monte. In immagine, gli effetti della devastazione da vento e pioggia nel centro di Lugano.

Previous articleMaltempo in Verzasca: frana isola Sonogno, allagamenti a Frasco
Next articleCalcio Dnb / Baden e Vaduz sorprendono. E la battaglia si infiamma