Home CRONACA Lugano, morte di un ospite alla “Santa”: un solo imputato, l’accusa è...

Lugano, morte di un ospite alla “Santa”: un solo imputato, l’accusa è assassinio

Assassinio, omicidio intenzionale, omissione di soccorso, infrazione alla Legge federale sugli stupefacenti, contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti: cinque i capi di accusa, cinque gli addebiti a carico di un 35enne cittadino austriaco che martedì 17 dicembre 2019, negli ambienti al secondo piano della pensione “La Santa” di via Merlina a Lugano quartiere Viganello, si sarebbe reso responsabile della morte di Matteo Cantoreggi, cittadino svizzero, 35 anni al tempo dei fatti, con pestaggio ammesso in sede di interrogatorio. A rendere nota la chiusura dell’istruzione penale, con intimazione alle parti coinvolte (imputato ed accusatore privato nel procedimento), fonti del ministero pubblico su indicazione della procuratrice pubblica Valentina Tuoni. Alle parti è stato dato un termine a venerdì 11 dicembre per la presentazione di eventuali istanze probatorie. Come si ricorderà, un secondo soggetto – 43 anni, cittadino svizzero, domicilio nel Mendrisiotto – era stato indagato per la stessa vicenda, uscendo dal caso per intervenuto decesso ad aprile ovvero pochi giorni dopo la scarcerazione.