Home SPETTACOLI L’Osi osa: concerto in discoteca con gran gioco di effetti e luci

L’Osi osa: concerto in discoteca con gran gioco di effetti e luci

416
0

Se è vero che in certi brani di un Lorenzo Cherubini in arte Jovanotti circolano anche giri armonici che arrivano da Johann Sebastian Bach, ed a sostenere questo è il cantante stesso, non vi è motivo per non portare una musica “alta” in contesto per solito riservato a proposte di ben altro genere. Accade così che l’“Orchestra della Svizzera italiana” s’appresti a far tappa al “Vanilla” di Lavertezzo frazione Riazzino, nella serata di martedì 14 marzo, per un concerto straordinario nel contesto della rassegna “Be connected”, su pagine da Petr Ilic Cajkovskij, Terry Riley e Steve Reich; direzione di Markus Poschner; alcuni brani saranno eseguiti da allievi del “Conservatorio della Svizzera italiana”. Al concerto saràò presente Marzio Picchetti, “light designer” ticinese cui spetterà il compito di produrre uno spettacolo tra luci e video; al termine, “deejay set”. In immagine, le prime prove delle luci al “Vanilla”.

Previous articleChiasso, all’atto conclusivo la mostra “Kochan” in sede “ConsArc”
Next articleS’affloscia New York. E la Borsa di Zurigo fa macchina indietro