Home CULTURA L’Olocausto negli occhi di due bimbe, all’Usi un evento-testimonianza

L’Olocausto negli occhi di due bimbe, all’Usi un evento-testimonianza

Sopravvissero alla deportazione ed ai campi di sterminio, e forse Auschwitz è un nome che qualcosa evoca ancora. Sopravvissero agli “esperimenti” del dottor Josef Mengele, che probabilmente pensò di avere davanti due gemelle, mentre l’una era venuta alla luce nel settembre 1937 e l’altra, ai documenti, sarebbe risultata più giovane di quasi due anni, luglio 1939. Liliana “Tatiana” Bucci ed Alessandra “Andra” Bucci, sorelle, 82 ed 80 anni rispettivamente, figlie dell’ebrea Mira Perlow coniugatasi a Fiume (odierna Rijeka) con l’italiano e cattolico Giovanni Bucci, entrambe testimoni dell’Olocausto, saranno in conferenza pubblica mercoledì 23 ottobre all’aula magna dell’“Università della Svizzera italiana” in Lugano (via Giuseppe Buffi 13), ed implicito è il tema. Organizzazione sotto egida di Usi e “Goren Monti Ferrari foundation”; patrocinio del Municipio di Lugano; ingresso libero; inizio ore 18.00.