Home ECONOMIA Linea verde confermata, “Swiss market index” avanti di slancio

Linea verde confermata, “Swiss market index” avanti di slancio

117
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 23.02) Mai disturbare chi sta alla guida quando chi sta alla guida, per esperienza al volante o per conoscenza dei luoghi o per sua fortuna, trova una strada sicura e veloce che porti alla destinazione desiderata. Di sicuro spinto da buon carburante (la “qualità” intrinseca delle trimestrali che via via affluiscono), ma sostenuto anche da un filo di speranza e dall’acclarata sottostima delle quotazioni precedenti “in genere”, in verde anche oggi il listino primario della Borsa di Zurigo, progresso pari allo 0.78 per cento sullo “Swiss market index” in appoggio a quota 11’602.21 punti, “Nestlé Sa” e “Geberit Ag” battistrada (più 2.21 e più 1.93 per cento rispettivamente); unica distonia da “Ubs group Ag”, il cui “meno 1.72” per cento è in realtà da considerarsi quale effetto di prese di beneficio dopo il balzo fatto registrare nella seduta precedente. Non privo di sussulti l’allargato: rimbalza “Curatis Ag” (sviluppo dopo fusione inversa dalla “Kinanus therapeutics holding Ag”; più 6.71 per cento al momento), in ridimensionamento “Hochdorf holding Ag” (meno 10.55 per cento ad 11.45 franchi, prezzo ad ogni modo pari a nove volte quello di due settimane addietro); vendite su “DocMorris Ag” (meno 9.20 per cento) nel giorno dell’annuncio di un nuovo direttore finanziario in arrivo dalla “Arbonia Ag”.

Dalle altre piazze: Dax-40 a Francoforte, più 0.37 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.27; Ftse-100 a Londra, più 0.49; Cac-40 a Parigi, più 0.69; Ibex-35 a Madrid, più 0.65. New York incerta: “Dow Jones”, più 0.44; S&P-500 al pari; Nasdaq, meno 0.18. Cambi: 97.60 centesimi di franco per un euro, 90.75 centesimi di franco per un dollaro Usa; bitcoin in arretramento al controvalore teorico di 55’659 franchi circa per unità.