Home CULTURA Lettura ad alta voce, un mercoledì da leoni in prosa ed in...

Lettura ad alta voce, un mercoledì da leoni in prosa ed in poesia

73
0

Oltre 300 appuntamenti su suolo nazionale, e 25 eventi pubblici – più una cinquantina in soli àmbiti scolastici – in Ticino, nel calendario della “Giornata svizzera della lettura ad alta voce” che viene riproposta mercoledì 22 maggio in sedi istituzionali (biblioteche e musei in particolare) oltre che piazze, giardini e punti di incontro “improvvisati”. A proporsi come lettori, tra gli altri, saranno vari membri del Parlamento federale, insieme con circa 30 voci definite “testimonial vip” (artisti, personaggi televisivi, giornalisti, scrittori, attori) e che si sono messe a disposizione. Fra le sedi: “Pinacoteca Züst” di Mendrisio quartiere Rancate, Bibliocantonale di Bellinzona, Parco di villa Dei Cedri a Bellinzona, Arbedo-Castione, Mendrisio quartiere Genestrerio, viale Stazione a Bellinzona, Caslano, “Centro giovani” di Bellinzona quartiere Monte Carasso, sede “Pro senectute” in Lugano; doppio “open air” al “Parco Ciani” di Lugano. Riservate ai bambini due scelte specifiche in distinte sedi bibliotecarie (al “Ricciogiramondo” di via Castausio 2c a Lugano ed al “Gustastorie” in “Casa Saroli” a Cureglia, rispettivamente per letture dai quattro angoli del mondo e per racconti polizieschi in… parole di un vero commissario di polizia ora pensionato). Non mancheranno proposte anche nei Grigioni di lingua italiana; per tutti valga l’offerta della “Biblioludoteca” di Poschiavo con testi per bambini (il mattino, ore 9.30-11.00) e per adulti (il pomeriggio, a partire dalle ore 17.30; sul palco Serena Bonetti). Iniziativa, come sempre, sulla scia dei progetti elaborati in seno all’“Istituto svizzero media e ragazzi”, con il sostegno dell’Ufficio federale cultura e di varie istituzioni. In immagine, lo scrittore Gionata Bernasconi in lettura – scenario, il parco di villa Dei Cedri a Bellinzona – durante l’edizione 2018 della “Giornata”.

Previous articleCon il “ClubIn Ticino” alla scoperta dei segreti del “bel parlare”
Next article“Giovani artisti”, tempo di premiazione al concorso 2019