Home SPORT Hockey Wl / AmbrìGirls1, rincorsa continua. Ladies, più di così era difficile

Hockey Wl / AmbrìGirls1, rincorsa continua. Ladies, più di così era difficile

105
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 22.46) Di segno opposto il sabato hockeystico delle ticinesi in massima serie femminile. Disco rosso per le Ladies Lugano, tra l’altro sempre in difficoltà economiche (lanciato un “crowdfunding” via rete sociale, obiettivo la raccolta di 15’000 franchi necessari per portare a termine la stagione; ad oggi 43 persone risultano aver contributo per la somma complessiva di 7’370 franchi), sul ghiaccio del Berna capolista: al netto della distanza in classifica, già onorevole lo scarto di cinque reti in un incontro affrontato a due blocchi contro tre, prima linea difensiva formata dalla 15enne Fiona Bleeke e dalla 14enne Arianna Novati, onore al coraggio. Di Shaira Lovecchio in “power-play”, al 25.04, il provvisorio 1-4 nell’1-6 finale marcato dalla doppietta di Estelle Duvin (3.10 e 45.30) e dalle firme di Jade Surdez (8.11; 14 goal e cinque assist lo scorso anno proprio con le Ladies Lugano), Stefanie Marty (18.25, a cinque-contro-quattro), Jenna Suokko (24.40) ed Alizée Aymon (36.22). Relativamente facile, invece, l’affermazione delle AmbrìGirls1 a Langenthal: quattro assist di Fanny Rask nel 4-1 finale, doppietta di Romy Eggimann (curiosamente al 28.16 ed al 56.32), in goal anche Theresa Knutson (13.21, a cinque-contro-tre) con la collaborazione di Nicole Bullo, a tabellino anche sul precitato secondo timbro di Romy Eggimann, e poi Nicole Bullo (26.37, a cinque-contro-quattro) con la collaborazione di Theresa Knutson; dall’altra parte il segno di Lenni Natasha Kozuh (15.35).

I risultati – Berna-Ladies Lugano 6-1; Langenthal-AmbrìGirls1 1-4; Zsc Lionesses Zurigo-DavosLadies 4-1; AccademiaNeuchâtel-FriborgoLadies 5-2.

La classifica – Berna 70 punti; Zsc Lionesses Zurigo 62; AmbrìGirls1 57; AccademiaNeuchâtel 42; DavosLadies 35; FriborgoLadies 29; Ladies Lugano 17; Langenthal 9 (Zsc Lionesses Zurigo, DavosLadies una partita in meno).