Home SPORT Hockey Nl / Ticino, doppio “exploit”: rimontona Ambrì, Lugano corsaro

Hockey Nl / Ticino, doppio “exploit”: rimontona Ambrì, Lugano corsaro

Cinque punti su sei, per come s’era messa la serata, sono grasso che cola e che le ticinesi dell’hockey di National league devono raccogliere con gratitudine a sé stesse ed all’imperizia degli avversari: ché un Berna appena appena in condizione mentale, una volta che si fosse trovato avanti di tre reti (4.33, Ramon Untersander, a cinque-contro-quattro; 25.12, Jeremi Gerber; 25.50, Gaëtan Haas, a cinque-contro-quattro) e con tale margine avesse scollinato a metà incontro, mai e poi mai avrebbe mollato sul ritmo permettendo all’AmbrìPiotta di ribaltare l’inerzia del confronto, di produrre cose inenarrabili come un parziale di 18 a sette nei tiri del terzo periodo, di risalire sino al 3-3 (33.06, Noele Trisconi, oh yeah; indi – 40.36 e 42.43 – doppietta di Julius Nättinen, così giunto alla doppia cifra nelle firme personali, con due assist di Dominic Zwerger anch’egli a quota 10 come uomo-assist) e di spuntarla ai rigori (a bersaglio Jiri Novotny, Brian Flynn e Dominic Zwerger, contro il solo timbro di Ramon Untersander). Liquidata la pendenza della “Valascia” (con un dubbio: certi arbitri ci sono o ci fanno?), meritevole di nota – pur trattandosi di trasferta sul ghiaccio dell’ultima della pista, squadra nell’occasione produttrice della miseria di 21 tiri – la botta risolutiva con cui il Lugano si è imposto a Langnau sugli Scl Tigers: sul 2-2 infatti il punteggio all’ultima pausa (1.27, Julian Schmutz, 0-1; 18.51, Alessio Bertaggia, 1-1; 24.44, Giovanni Morini, 2-1 a cinque-contro-quattro; 27.15, Flavio Schmutz, 2-2), poi due dischi piazzati alle spalle di Ivars Punnenovs nel volgere di 27 secondi (47.48, Mark Arcobello; 48.15, Elia Riva; doppio assist di Daniel Carr) e 4-2 confezionato con modesto patema solo nel finale per via di due penalità minori subite dai bianconeri. Nel complesso, consolidata la posizione al centro della graduatoria.

I risultati – AmbrìPiotta-Berna 4-3 (ai rigori); BielBienne-Davos 2-1; ServetteGinevra-Zugo 4-0; Scl Tigers-Lugano 2-4; RapperswilJona Lakers-FriborgoGottéron 4-1.

La classifica – Losanna 22 punti; Zugo 19; Zsc Lions 18; FriborgoGottéron 17; ServetteGinevra 15; RapperswilJona Lakers 14; Lugano 12; AmbrìPiotta 11; Berna 10; BielBienne 9; Davos 7; Scl Tigers 5 (Zsc Lions, AmbrìPiotta 11 partite disputate; Losanna, Berna 10; Zugo, FriborgoGottéron, RapperswilJona Lakers nove; BielBienne, Scl Tigers otto; ServetteGinevra, Lugano, Davos sette).