Home SPORT Hockey Nl / Ambrì vince, Lugano perde. Morale: incrocio al “play-in”

Hockey Nl / Ambrì vince, Lugano perde. Morale: incrocio al “play-in”

179
0

Lugano, partite 52, punti 79; AmbrìPiotta, partite 52, punti 79. Lugano, mancato il “play-off” in forma diretta, dopo che il quinto posto era parso largamente alla portata della squadra; AmbrìPiotta, evitato il rischio di abbandonare anticipatamente la compagnia (cioè di andare sùbito in ferie) o, peggio, di finire tra i reprobi da “play-out”. Ad agosto scorso, quando si scaldavano i motori della National league di hockey, le probabilità di una simile situazione erano pari a zero virgola frammenti, giusto quel che si sarebbe disposti a concedere all’imponderabile; zero virgola zero per il piazzamento delle due squadre rispettivamente al settimo ed all’ottavo posto nella stagione regolare, sicché per le norme mutate un paio d’anni addietro accadrà ora che l’una dovrà vedersela con l’altra in duplice tenzone quale prodromo al “play-off”. Chiamasi “play-in”, questa pensata cui spetta il compito di elevare il livello di tensione; lo si spiega tra un attimo, chiuso cioè che sia il capitolo cronistico dell’ultimo turno, stasera, con alterne fortune.

Per sedersi sicuro sicuro sull’ottava mattonella, anziché contentarsi di cercare un punticino a Kloten, l’Ambrì bene agì facendo filotto a Kloten: 4-0 che è il giusto della paga, stante il periodo catatonico degli zurighesi che boh, così come son messi per spirito farebbero fatica contro la terza della cadetteria, e per tecnica anche contro la quarta; al tabellino Daniele Grassi (18.44), Jakob Lilja in “shorthanded” (22.03), Tommaso De Luca (34.10) e Dario Bürgler (43.08); vari i fornitori di servizio, menzione ad André Heim per i due assistì ed a Benjamin Conz per lo “shut-out”. Svagato ancorché in parte giustificabile per l’elevata rotazione tra i giocatori – leggasi alla voce: “turnover” – la sconfitta del Lugano contro i RapperswilJona Lakers: sul conto degli ospiti le doppiette di Roman Cervenka (0.44, 0-1; 58.47, 3-5 a gabbia avversaria vuota) e di Gian-Marco Wetter (28.11, 1-4; 59.20, 3-6 ancora a porta libera) ed i singoli contributi di Sandro Zangger (9.08, 0-2) e di Maxim Noreau (20.49, 1-3 a cinque-contro-quattro; ultimo timbro in carriera del difensore canadese, ormai sulla soglia dei 37 anni); bianconeri a sprazzi con il novello rinforzo Matt Tennyson (15.18, 1-2), indi con fiammate di Mark Arcobello e di Calvin Thürkauf (31.02 e 31.58); in generale, nonostante la prevalenza al tiro, assetto sbilanciato e da non replicarsi.

Quanto al domani, che è già un appuntamento da appena dopo il dopodomani vale a dire fra 72 ore, principalmente a beneficio di noi stessi riassumiamo per sommi capi la prospettiva: le prime sei stanno a riposo, la settima se la vede con l’ottava e quindi è Lugano-AmbrìPiotta cui seguirà AmbrìPiotta-Lugano, e conta soltanto il vincere nel senso che sono previste sole due partite; in un ipotetico stato di parità (esempio: Lugano vince la prima, non importa con quale punteggio; Ambrì vince la seconda, idem), al termine dei regolamentari del secondo confronto si andrà ad un supplementare. Il bello è che la vincente passerà logicamente al “play-off” mentre la perdente potrà allo stesso modo tentare di staccare un biglietto per il grande ballo, e ciò affrontando e battendo chi sarà uscito vincente dal doppio confronto tra nona e decima. Diremo: si resta affezionati alla formula del pre-“play-off”, ancora preferibile per motivi di “pàthos” e per ragioni di criterio sportivo, ma per questa volta il “play-in” potrebbe davvero giocare a favore del superamento dei turni-tagliola da parte di entrambe le ticinesi…

I risultati – Ajoie-Davos 1-4; FriborgoGottéron-Berna 4-3 (al supplementare); ServetteGinevra-BielBienne 1-2; Kloten-AmbrìPiotta 0-4; Losanna-Zugo 4-1; Lugano-RapperswilJona Lakers 3-6; Zsc Lions-Scl Tigers 2-1 (al supplementare).

La classifica finale – Zsc Lions 109 punti; FriborgoGottéron 102; Losanna 91; Zugo 87; Berna, Davos 85; Lugano, AmbrìPiotta 79; BielBienne, ServetteGinevra 74; Scl Tigers 71; RapperswilJona Lakers 65; Kloten 52; Ajoie 39.