Home SPORT Hockey National league / Ambrì e Lugano gemelli nell’“harakiri”

Hockey National league / Ambrì e Lugano gemelli nell’“harakiri”

Superstizione da cretini quella sul venerdì 13; e, del resto, anche sul ghiaccio la iella è materia inconsistente, a men che ci si voglia credere, e memoria si ha di qualcuno che, dalle parti della “Resega”, in panca era credulone con pretese di scientificità. Non c’entra la iella, ma il dubbio stato di forma di entrambe le squadre, nelle sconfitte domestiche rimediate stasera da AmbrìPiotta e Lugano all’esordio nella stagione 2019-2020 dell’hockey di National league, già Lna, massima serie in cui altri sembrano destinati a disputarsi il trofeo.

In AmbrìPiotta-Zugo 3-4, decisivo (47.20) Grégory Hofmann già figlio della “Valascia” e poi transitato per Davos e per Lugano ed ora pronto a garantire 50 punti alla corte di Dan Tangnes; leventinesi sempre all’inseguimento, dallo 0-2 (1.03, Johan Morant; 10.18, Miro Zryd) all’1-2 con Matt D’Agostini (26.54), poi all’1-3 per la firma di Sven Senteler (32.39) e tutto daccapo, in apparenza salvifici Noele Trisconi (39.23) e Diego Kostner (40.44); poi l’esito descritto, inutile il richiamo di Daniel Manzato per far spazio al “rover” negli ultimi 49 secondi. Quanto a Lugano-Losanna 2-5, nulla si spiega a rigor del 2-0 in avvio (1.55, Alessio Bertaggia; 18.33, Mauro Jörg) e del saldo complessivo nei tiri (37 contro 29); poi tutto il vento in vele altrui e quattro dischi alle spalle di Sandro Zurkirchen (24.15 e 44.52, Christoph Bertschy; 32.57, Josh Jooris; 34.06, Robin Leone); fuori il portiere bianconero, altro proiettile (57.25, Joël Vermin) ed argomento chiuso.

Gli altri risultati: Berna-RapperswilJona Lakers 6-3; BielBienne-FriborgoGottéron 3-1; Scl Tigers-ServetteGinevra 1-3; Zsc Lions-Davos 6-3. La classifica: Berna, Zsc Lions, Losanna, ServetteGinevra, BielBienne, Zugo 3 punti; Scl Tigers, Davos, RapperswilJona Lakers, FriborgoGottéron, AmbrìPiotta, Lugano 0.