Home SPORT Hockey / Champions’ league, Ambrì sul binario morto a Monaco

Hockey / Champions’ league, Ambrì sul binario morto a Monaco

Entra nel mondo reale, avendo cioè messo alle spalle quel che sotto il segno delle amichevoli estive poco o nulla conta, l’AmbrìPiotta il cui primo contatto con la Champions’ hockey league (fase a gironi, gruppo “G”) è un colpo sparato a vuoto: 0-3 all’“Olympia-Eisstadion” di Monaco di Baviera, avversario il Monaco dalle malcelate ambizioni di successo finale, soli due pali colti (Dominic Zwerger e Giacomo Dal Pian) a testimoniare tangibilmente lo sforzo offensivo dei biancoblù. In cronaca, rete singola di Derek Roy (19.47) e doppietta di Trevor Parkes, canonico sottovalutato fra Ahl ed Echl ma sempre puntuale nell’occasione sotto gabbia (35.21 in “power-play” e 59.46 a porta vuota); tre assist, fra i germanici, dal bastone di Chris Bourque (annata 2010-2011, maglia Lugano). Se vi diciamo delle statistiche, nulla da togliersi al furore agonistico dei leventinesi: 47 tiri (22 nel solo primo periodo…) contro 35 come rilevanza, anche ad onore di Danny Aus den Birken autore dello “shutout” sul versante opposto. Nota negativa i 22 ingaggi vinti contro 36. Nell’altro incontro del gruppo “G”, facile affermazione (6-1) del Färjestad Karlstad sul Banská Bystrica. Immagine dalla pagina “Facebook” dell’Ehc Monaco.