Home IMPRESE & PERSONE Fruscio alle orecchie: che cos’è e come trattarlo

Fruscio alle orecchie: che cos’è e come trattarlo

0

Il fruscio alle orecchie, chiamato anche acufene o tinnito, è un fastidio che l’apparato uditivo percepisce a prescindere della presenza o meno di effettivi stimoli uditivi. La comparsa di questo invalidante fastidio è spesso causata da un deficit improvviso dell’udito che, a sua volta, può causare problemi di diversa natura come mal di testa, ansia, difficoltà a dormire e perdita della concentrazione. Ma come possiamo riconoscere e curare questo fastidio?

Come riconoscerlo – La comparsa di questo problema è spesso improvvisa e facilmente riconoscibile. Il nostro orecchio infatti, che avvenga in maniera interna o esterna, unilaterale o bilaterale, comincia a percepire un suono simile ad un sibilo che può variare di intensità e costanza e che in molti casi porta anche ad una percezione alterata della propria voce e dei rumori derivanti dall’esterno. In alcuni casi questo sintomo può presentarsi in maniera talmente distinta da essere riconoscibile perfino dall’esterno. È perciò importante, al manifestarsi di questi sintomi, prestarsi immediatamente ad una diagnosi accurata, prima che il fastidio si aggravi provocando forti dolori ed invalidando la vita chi ne soffre.

Che cosa fare in séguito alla comparsa dell’acufene – In séguito al manifestarsi del fruscio alle orecchie è importante sottoporsi ai dovuti controlli, rintracciandone le cause e analizzando il proprio percorso medico. È perciò consigliato rivolgersi al proprio otorinolaringoiatra così da verificare i sintomi e l’eventuale presenza di tappi, danni o traumi all’apparato uditivo. Bisogna essere ben informati così da poter affrontare ed analizzare il problema sotto la giusta prospettiva e non generalizzare poiché non esiste né un’unica causa né un’unica soluzione uguale per tutti. Perciò è fondamentale analizzare la propria situazione specifica per tramite dei dovuti controlli: affidandosi a un medico competente, infatti, sarà possibile risalire alla causa del disturbo così da poter intervenire in maniera mirata.

Prevenire e affrontare il problema – Quali che siano le cause specifiche che hanno portato alla comparsa del fruscio alle orecchie, dobbiamo comunque ricordarci che, per quanto fastidioso, non è una patologia legata a malattie gravi. È però spesso fondamentale assumere una giusta mentalità così da poter affrontare il problema in sicurezza: con questa possiamo infatti seguire in tranquillità il percorso a noi più congeniale, così che ci si possa liberare del proprio fastidio senza il rischio di aggravare la propria situazione o dover rimandare finché non diventa insostenibile. È inoltre importante, come in tutti gli altri aspetti che riguardano il benessere del nostro corpo, condurre una vita sana, con una dieta equilibrata ed un’educazione all’attività fisica, evitando eccessi di alcool, caffeina e fumo. Qui un approfondimento.

Previous articleRumeno (e falso poliziotto) truffa un’anziana nel Locarnese: preso
Next articleItaliano, quo vadis? / Allo “SportTip” quote fisse per la sgrammatica