Home CULTURA Finale di “Linguissimo” 2019, un ticinese fra i “tutor”

Finale di “Linguissimo” 2019, un ticinese fra i “tutor”

Anche un ticinese, il quasi 51enne Pierre Lepori (nella foto) da Lugano, fra i “tutor” chiamati ad introdurre i finalisti alla scrittura lirica per la finale 2019 del concorso “Linguissimo”, evento prossimo all’atto conclusivo negli ambienti della “Lia rumantscha” in Coira. Sabato 11 e domenica 12 maggio, sotto l’egida del “Forum helveticum”, l’atto finale per un’edizione numero 11 che è stata caratterizzata da forte livello dei partecipazione (250 circa i testi esaminati in prima fase dai membri della giuria) e da qualità in media notevole. 30 i giovani ammessi alla sfida conclusiva, per l’appunto ispirata al genere letterario poetico, con richiesta di stesura di un lavoro a più mani e, come sempre, volendosi cogliere il meglio dai quattro idiomi delle regioni linguistiche. Insieme con Pierre Lepori saranno a disposizione dei finalisti altri tre operatori culturali nei nomi di Nathalie Schmid (Canton Argovia), Eric Duvoisin (Canton Vaud) e Dominique Dosch (Canton Grigioni). Ai sei vincitori, come premio, il viaggio in una città europea.