Home POLITICA Elezioni federali, macchina in moto: partono i materiali di voto

Elezioni federali, macchina in moto: partono i materiali di voto

In consegna da queste ore – primo asse, dal Cantone ai Comuni – il materiale di voto per le Federali 2018, legislatura 2019-2023, elezioni culminanti su domenica 20 ottobre per i 46 seggi agli Stati e per i 200 seggi al Nazionale (due ed otto rispettivamente per quanto riguarda il Ticino). Così come avviene per le Cantonali, la busta che sarà recapitata a domicilio è destinata al riutilizzo da parte di coloro che sceglieranno di votare per corrispondenza, atto libero già dal ricevimento del materiale stesso (consegna a mano delle buste alla Cancelleria comunale, o deposito nelle cassette comunali riservate al voto per corrispondenza, o invio per posta; in quest’ultimo caso, termini ultimi fissati a martedì 15 ottobre per la posta “B” ed a giovedì 17 ottobre per la posta “A”). Non è ammesso l’utilizzo di buste non ufficiali; chi si presenti invece al seggio è tenuto a portare con sé le schede ricevute al domicilio e la carta di legittimazione di voto, in modo da poter dimostrare di non avere già espresso il proprio voto per corrispondenza. Di rigore l’uso di penna con inchiostro nero o blu (niente matite); in caso di danneggiamento del materiale o di errore durante la compilazione, rivolgersi alla Cancelleria del proprio Comune per ottenere la sostituzione di quanto necessario.