Home CRONACA Covid-19, un altro decesso in Ticino. Sette i degenti in cure intense

Covid-19, un altro decesso in Ticino. Sette i degenti in cure intense

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 14.45) Lungo, quasi sospetto lo stazionamento delle vittime a quota 999 per varie settimane; d’improvviso, una nel fine-settimana e con riscontro ieri, un’altra nel transito da ieri all’alba di oggi, 1’001 in totale, sei nel contesto della quarta ondata della pandemia coronavirale, ché di questo si è una volta ancora costretti a parlare. Non solo: risale anche il numero dei contagiati (ora 19, di cui 14 erano stati vaccinati) all’interno del sistema delle residenze per anziani, e purtroppo la presenza del “Coronavirus” è ora attestata all’interno di un’altra struttura oltre alla già nota “Casa Serena” di Lugano quartiere Molino Nuovo; nessun decesso per ragione diretta, sette quelli constatati nelle ultime 24 ore per asserite “altre cause”. Nel complesso, 30 i nuovi positivi acquisiti alle statistiche, per un dato di 1’928 nella fase corrente (punto di cesura: giovedì 29 luglio) e di 35’709 dalla terza decade di febbraio 2020, momento di avvio delle rilevazioni ufficiali contestualmente al primo ricovero. Nelle evidenze odierne spiccano ancora i 19 ricoverati, di cui 12 in reparti ordinari e sette in reparti di terapie intensive. Nessuna variazione viene fornita circa l’andamento della campagna vaccinale: sulle cifre di ieri, 200’298 persone giunte a fine trattamento (considerandosi come tale l’avvenuta somministrazione della seconda dose) per una quota pari al 57.0 per cento degli aventi diritto, e 427’848 le dosi somministrate.

Articolo precedenteCifre incerte, “Swiss market index” in lieve guadagno. Ma New York resta in rosso
Articolo successivoTraffico flagellante, code al San Gottardo ed in frontiera a Chiasso