Home CRONACA Covid-19, luce in fondo al “tunnel”: in Ticino 10 dimessi e nessun...

Covid-19, luce in fondo al “tunnel”: in Ticino 10 dimessi e nessun ricovero

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 17.26) Drastico calo nel numero di posti-letto occupati, ed è questa la migliore tra le notizie insieme con l’assenza di altri decessi (991 nel complesso, 33 nel contesto della terza ondata), sul fronte della lotta al “Coronavirus” in Ticino: nessun ingresso nel transito da ieri all’alba di oggi, 10 per contro i fogli di dimissioni firmati, 48 pertanto i degenti in strutture nosocomiali; in discesa sotto la doppia cifra (nove) i pazienti ospiti di reparti di terapia intensiva. 48 anche i nuovi casi di contagio, per effettivi 4’476 positivi da venerdì 5 marzo e 32’665 positivi dall’inizio del manifestarsi della pandemia. Dopo istanza qui pubblicata circa l’esigenza di cifre fresche sui dati accessori, sulle pagine dell’Amministrazione cantonale sono stati inseriti alcuni aggiornamenti con asserita valenza su oggi, martedì 11 maggio: sale pertanto dal cinque al sei per cento l’incidenza dei positivi sui tamponi effettuati nell’arco di 24 ore (686 i “test” considerati); 335 (360 all’evidenza di venerdì 7 maggio) sarebbero ora le persone in isolamento, 669 (da 598) quelle sottoposte al vincolo della quarantena. Risolta anche l’incongruità contestata sul numero di dosi somministrate: stamane, da bollettino, 143’118; 156’123 quelle dichiarate ieri in conferenza-stampa; 156’216 nell’ufficialità dell’ultima notizia dal dipartimento; al 14.5 per cento la quota dei vaccinati “completi” (doppia dose).