Home POLITICA Comunali 2021 / 36 Comuni scrutinati, incredibile pareggio ad Avegno-Gordevio

Comunali 2021 / 36 Comuni scrutinati, incredibile pareggio ad Avegno-Gordevio

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 21.29) Ormai 36 le realtà territoriali di cui è stato completato lo scrutinio nel contesto delle Comunali 2021, giunte oggi al verdetto delle urne dopo il forzato rinvio dell’appuntamento elettorale lo scorso anno. Molti i volti distesi, dovendosi in realtà aspettare domani mattina per il responso dai grandi centri, quelli in cui entrano in gioco fattori (e ruoli) effettivamente sovraccomunali; a somme ordinarie, statica la Lega dei Ticinesi, in lieve progresso il Plr, qualche difficoltà per il Ppd, in attesa di conferme le Sinistre. Non mancano, ad ogni modo, i casi degni di menzione: a Cevio, Moira Medici per la lista “Paese libero” non solo ha rifilato un distacco siderale (594 contro 406 voti personali) a Pierluigi Martini sindaco uscente ed in riproposizione con l’“Alleanza moderata”, ma addirittura ha ottenuto due seggi pur con una sola candidatura. Sempre in ValleMaggia il caso più curioso anche perché al limite dell’incredibile in termini statistici: pareggio nei voti di lista tra le due forze politiche contrapposte, assegnati due seggi per parte ma non il quinto; per quest’ultimo sarà necessario il sorteggio con lancio della monetina.

Ore 20.55 – Senza intoppi le procedure di spoglio. Una trentina i Comuni scrutinati.

Ore 18.12 – Raffica di responsi: dopo Ronco sopra Ascona, sempre con riferimento ai Municipi, ecco Brione sopra Minusio, Lamone, Lumino, Melide, Morcote e Muralto. Singoli risultati in corso di aggiornamento e di pubblicazione nella sezione “Politica”.

Ore 16.14 – Giunge da Ronco sopra Ascona, e tra l’altro con la novità dell’ingresso dell’Udc-Svp nell’Esecutivo, il primo responso delle Comunali 2021. Risultati nella sezione “Politica”.

Ore 16.01 – Evidenze dalle Comunali 2021, per le quali a mezzogiorno sono state chiuse le urne, nei termini della partecipazione al voto: sul 58 per cento a Bellinzona, sul 54 a Lugano ed a Locarno, sul 62 a Mendrisio. Chiasso dominante nel voto per corrispondenza (94 per cento). Cresce l’attesa per i primi dati, soprattutto nelle primarie realtà urbane in cui gli equilibri potrebbero variare vogliasi per l’uscita di scena di alcuni maggiorenti non ripresentatisi (clamoroso il “Niet” di Michele Bertini in quota Plr a Lugano), vogliasi per varie candidature di peso ma non da tutti condivise (si pensi alla figura di Filippo Lombardi, già plurimo membro del Consiglio degli Stati, nelle file Ppd a Lugano). Qualche timore, non privo di logica, in casa Lega dei Ticinesi.

Ore 15.12 – Entro un’ora, secondo indicazioni di massima, le prime tracce di esito delle soffertissime Comunali 2021, giunte al termine di una campagna poco brillante e condizionatissima dalla situazione covidiana (non fanno testo le promesse, contano di più i progetti anche se annunciati sul lungo periodo. Si pensi, per dire, al “Polo sportivo” di Lugano). In linea previsionale, per quanto riguarda i Municipi, entro stasera avremo notizie concrete e definitive sulle piccole e sulle medie dimensioni e nel pomeriggio di domani, lunedì, disporremo di un quadro completo anche per Lugano, Bellinzona, Mendrisio e Chiasso; a scorrimento i risultati pertinenti ai Legislativi.