Home SPORT Calcio Dnb / Tanta schiuma e poca concretezza, il Bellinzona s’inguaia

Calcio Dnb / Tanta schiuma e poca concretezza, il Bellinzona s’inguaia

61
0

Tre vittorie delle squadre sul fondo della graduatoria, e purtroppo in un caso a detrimento del Bellinzona, tornano a rendere indecifrabile il quadro nella cadetteria pedatoria elvetica nell’intera sezione dal terzo all’ultimo posto, dandosi per scontato quel che è scontato ossia l’essere riservata a Sion e Thun – in questo turno vittoriosi rispettivamente su Aarau (2-0) e StadeNyonnais (4-1) – la lotta per il successo finale: sole nove lunghezze separano ora la coppia Wil-Aarau dallo Sciaffusa ultimo ma a bersaglio pieno (2-0) proprio sul Wil e, tra l’altro, con un incontro da recuperarsi contro lo StadeNyonnais. Insieme con il Vaduz (5-3 al NeuchâtelXamaxSerrières) e con lo stesso Sciaffusa, fra le compagini da fondo classifica è in ascesa anche il Baden, impostosi oggi per 2-1 sul citato Bellinzona: illusorio il vantaggio dei granata grazie ad un destro di Rodrigo Pollero (20.o, ultimo passaggio da Thomás Chacón), azione non dissimile per l’1-1 di Guillaume Furrer (45.o, anzi, in pieno recupero); su un’azione innescata da Rajmond Laski quale sviluppo da palla ferma il sinistro di Mats Hanke (54.o). Granata vittime, in sostanza, della propria incapacità di collimare il mirino: 18 i tiri (contro 15 da parte dei padroni di casa), ma due sole le conclusioni nello specchio della porta avversaria; forse eccessivo il carico di cartellini gialli (quattro contro uno) sventolati sotto gli occhi dei bellinzonesi. D’altro, poco o nulla.

I risultati – Sciaffusa-Wil 2-0; Sion-Aarau 2-0; Thun-StadeNyonnais 4-1; Baden-Bellinzona 2-1; Vaduz-NeuchâtelXamaxSerrières 5-3.

La classifica – Sion 43 punti; Thun 41; Wil, Aarau 26; NeuchâtelXamaxSerrières, StadeNyonnais, Bellinzona 24; Vaduz 21; Baden 20; Sciaffusa 17 (StadeNyonnais, Sciaffusa una partita in meno).

Previous articleTroistorrents (Kanton Wallis): Nach Verfolgungsjagd wird ein 17-jähriger Franzose angehalten
Next articleHockey Nl / Davos dominatore del “week-end”, liquidati anche i Lakers